Francobolli Rari: I Più Ricercati Francobolli di Valore

Se stai cercando informazioni sulla filatelia e sui francobolli rari e di valore, su questo sito troverai quello che cerchi… In queste pagine descriveremo i francobolli più rari (italiani e non), il loro valore sul mercato ed anche dove e come trovarli.

francobolli rari filatelia penny black
Il Francobollo Raro “Penny Black”: il primo francobollo


Breve storia della Filatelia

Il collezionismo di francobolli è chiamato Filatelia e questo termine è stato creato nel 1864 da Georges Herpin unendo i termini greci filos (amante) ed atelia (franchigia).

francobolli-rari-filatelia-catalogo-primo-01
Il Catalogo dei Francobolli di Potiquet

Il primo francobollo fu emesso dalla Gran Bretagna il 1° maggio 1840 (il celebre Penny Black) ed è illustrato con l’immagine della Regina Vittoria.

Questo francobollo raro andò fuori corso nel 1855 ed attualmente ha un valore molto alto che, a seconda dello stato di conservazione, varia da 370 euro fino ad oltre i 1000 €.

La possibilità di consultare i cataloghi fece nascere nei collezionisti il desiderio di reperire i francobolli di valore che mancavano loro per completare le proprie collezioni.

Questo fece sì che si concretizzasse il concetto di rarità.


Francobolli italiani

Francobollo raro 5 cent Regno Lombardo Veneto
Francobollo da 5 cent. del Regno Lombardo-Veneto

Francobolli italiani degli stati preunitari

La prima serie di francobolli in Italia fu emessa dal Regno Lombardo-Veneto nel 1850 ed è nota come serie “Aquila Bicipite”. Lo lo stemma austriaco, rappresentata in quanto il Lombardo-Veneto era parte dell’Impero Austriaco.


Vediamo adesso alcuni dei primi francobolli italiani degli Stati preunitari, alcuni dei quali molto rari e di valore. Come abbiamo visto, fu il Regno Lombardo-Veneto ad emettere la prima serie di francobolli italiani nel 1850.

francobolli rari aste filateliche

Francobolli italiani: Regno Lombardo-Veneto

Francobolli rari italiani regno lombardo
Francobollo per giornali del Regno Lombardo-Veneto “Testa di Mercurio”

La serie nuova linguellata completa di questi primi francobolli di valore “Aquila Bicipite” è composta da 5 francobolli. Raggiunge sul mercato quotazioni molto alte, oscillanti fra i 21.000 e i 23.000 euro.

Il record di valore per il Lombardo-Veneto spetta però alla serie di francobolli per giornali “Testa di Mercurio”. Emessi nel 1851, questa serie di 4 francobolli può raggiungere (nuova e linguellata) il valore di oltre 260.000 €.

Nel 1851 anche il Regno di Sardegna e il Granducato di Toscana emisero le loro prime serie di francobolli.


Francobolli italiani: Regno di Sardegna

francobolli rari Regno di Sardegna
Francobollo del Regno di Sardegna da 5 cent.

I francobolli del Regno di Sardegna riportavano l’effige di Vittorio Emanuele II, ma il record di prezzo per questi francobolli di valore spetta alla terza emissione del 1854. Si tratta di 3 francobolli rari che possono raggiungere insieme il valore di 98.000 euro.


Francobolli italiani: Granducato di Toscana

francobolli-rari-Governo-Provvisorio-Toscano-1860
Francobollo da 3 lire del Governo Provvisorio Toscano – 1860

Come già riportato, anche il Granducato di Toscana iniziò l’emissione di francobolli nel 1851, tuttavia è la serie di 7 francobolli del 1860 emessa dal Governo Provvisorio Toscano ad avere sul mercato il valore maggiore.

Su questa serie di francobolli è rappresentato lo stemma sabaudo e la serie completa, nuova e linguellata può valere fino a oltre 170.000 euro.


Francobolli italiani: Stato Pontificio

francobolli rari stato pontificio
Francobollo da 3 bajocchi dello stato Pontificio

Il 1° gennaio 1852 fu il turno dello Stato Pontificio. Nel giugno dello stesso anno anche il Ducato di Modena ed il Ducato di Parma emisero le loro prime serie di francobolli.

La prima emissione dello Stato Pontificio consisteva di 11 pezzi con il valore in bajocchi.  Questa serie completa può attualmente raggiungere o superare il valore di 15.000 €.


Francobolli italiani: Ducato di Parma

francobolli-rari-ducato-di-parma
Francobollo da 80 cent. del Ducato di Parma 1858

Spetta al francobollo da 80 cent. del 1858 del governo provvisorio del Ducato di Parma il record di francobollo italiano più raro, la cui serie ha un valore maggiore se usata e può partire da oltre 21.000 euro. Il singolo francobollo da 80 cent. può valere sino a 5000€.


Francobolli italiani: Ducato di Modena

francobolli-rari-italiani-ducato-di-modena
Francobollo del Ducato di Modena da 15 centesimi

Anche per il Ducato di Modena è la serie di francobolli di valore emessa durante il periodo del Governo Provvisorio ad avere oggi sul mercato il valore maggiore.

L’intera serie usata, composta da 5 francobolli rari, raggiunge quotazioni che sfiorano i 20.000 euro, ed il singolo francobollo da 15 cent. può valere anche 2100€.


Francobolli italiani: Regno delle due Sicilie

francobolli rari italiani regno delle due sicilie
Francobollo da 1/2 grana del Regno delle due Sicilie

L’ultimo degli stati preunitari ad adottare il francobollo fu il Regno delle due Sicilie che il 1° gennaio 1858 emise una serie di 7 francobolli, tutti di colore rosa.

Di questa serie il più raro e ricercato è il ½ grana rosa, detto “Trinacria”, che mostra stampato lo stemma circolare del Regno delle due Sicilie e raggiunge un valore di 1400 euro.

La lastra di stampa di questo francobollo fu ripresa dal governo garibaldino dopo che questi si insediò a Napoli, convertendone il valore in ½ tornese.

Questo francobollo molto raro può valere fino a 150.000€.

francobolli italiani rari Governo Garibaldino
Francobollo del Governo Garibaldino da 1/2 tornese


Francobolli Italiani Rari

Numerosi sono i Francobolli Italiani Rari che raggiungono valori elevatissimi e che sono per questo venduti all’asta a cifre faraoniche che vanno dai migliaia ai milioni di Euro.

Francobollo Italiano Raro Sicilia 1859

Il 9 giugno 2011 è stato battuto all’asta per 1,8 milioni di euro un francobollo italiano emesso dalla Sicilia nel 1859.

La particolarità che ha fatto raggiungere una cifra così esorbitante a questo francobollo è il fatto che, per un errore di stampa, venne stampato in blu invece che arancione.

Francobolli Italiani Rari Sicilia 1859
Francobollo “Error of colour” Sicilia 1859


Francobollo Italiano Raro “Trittici di Balbo” 1933

Nel 1933 il Regno d’Italia emise i celebri “Trittici di Balbo” in occasione della seconda e ultima crociera aerea transatlantica. Questi francobolli erano composti di tre parti divisibili grazie a perforazioni.

I due fogli interi con i 20 “trittici” riportanti i nomi di tutti i piloti valgono circa 18.000€.

Per il volo di ritorno era prevista l’emissione di 500 francobolli che nella parte destra riportavano la sovrastampa “Volo di ritorno New York-Roma” ma rimasero inutilizzati poiché non si fece in tempo ad autorizzane l’uso.

Francobolli Italiani Rari Trittici di Balbo 1933
Francobolli della serie “Trittici della Crociera Nord-Atlantica” – volo di ritorno

Questo li rese un’ambitissima rarità filatelica e il loro valore di catalogo è all’incirca di 60.000 euro.

francobolli rari aste filateliche


Francobolli Italiani Rari Giovanni Gronchi 1961

Nell’aprile 1961 il presidente della Repubblica Italiana Giovanni Gronchi compì un viaggio istituzionale in Sud America ed in questa occasione fu emessa una serie di tre francobolli.

Ognuno di questi 3 francobolli era dedicato ad uno dei paesi visitati, ed il famoso “Gronchi rosa” era quello dedicato al Perù.

Francobolli Italiani Rari Trittici di Balbo 1933
Francobollo “Gronchi rosa”

Il valore di uno di questi francobolli rari, se usati, può raggiungere i 30.000€ e questo perché su questi particolari francobolli erano riportati confini del Perù sbagliati.


Francobolli rari del mondo e il loro valore

Vediamo adesso alcuni dei francobolli più rari e ricercati del mondo ed il loro valore sul mercato.

Abbiamo già visto all’inizio di questa pagina che una delle massime rarità è il “Penny Black” della Gran Bretagna, ma molti altri francobolli rari di altri paesi sono famosi e ricercati dai collezionisti.


Francobolli Rari: Il Basel Dove

Nel 1845 il Cantone svizzero di Basilea emise il primo e unico francobollo della sua storia, oltre ad essere il primo francobollo del mondo ad essere stampato in tre colori (nero, porpora e blu).

Francobolli rari Basel Dove Svizzera 1845
“Basel Dove” – Francobollo del Cantone di Basilea, Svizzera

Questo francobollo è noto come “Basel Dove”, la Colomba di Basilea, ed il suo valore sul mercato è di circa 18.000€.


Francobolli Rari: Francobolli delle Mauritius

Nel 1847 la colonia britannica di Mauritius emise i suoi primi due francobolli da 1 penny e 2 pence, ma l’incaricato alla creazione di questi francobolli fece un errore scrivendo “Post Office” al posto di “Post Paid”.

Proprio questo errore fece sì che divenissero una rarità filatelica. L’unica busta affrancata con entrambi i francobolli conosciuta è stata venduta ad un asta per ben 3.800.000$.

Francobolli Rari delle Mauritius
Francobolli Rari delle Mauritius


Francobolli Rari: Il China Japan Gold Traders

Nel 1847 fu stampato il primo francobollo privato del mondo, il “China Japan Gold Traders”, dai commercianti per l’affrancatura dei trasporti dell’oro fra Giappone e Cina.

Scoperto recentemente (nel gennaio 2010), rappresenta una rarità ricercatissima visti i pochi esemplari conosciuti.

Uno di questi ha raggiunto il prezzo di 1.600.000$ ad un asta in Nepal.

francobolli rari China Japan Gold Traders
“China Japan Gold Traders” – il primo francobollo privato


Francobolli Rari: i Perot Provisionals

Francobolli Rari Perot Provisionals
Francobollo “Perot provisional”

Possono raggiungere i 250.000$ di valore i “Perot provisionals”, i primi francobolli prodotti da Bermuda nel 1848, di cui si conoscono solo 11 esemplari.


Francobolli Rari: Missionary Stamps

Sono noti come “Missionary stamps” i primi francobolli emessi dalle Hawaii nel 1851, che venivano utilizzati principalmente dai missionari.

Francobolli-Rari-Missionary-Stamps
Francobollo da 2 cents delle Hawaii – 1851

Data la scarsa qualità della carta sono giunti a noi pochi esemplari ed una serie completa di 4 pezzi (2 cents, 5 cents e due tipi da 13 cents) è stata venduta nel 1995 per 1.900.000$.


Francobolli Rari: Four Annas e Three Skilling Yellow

Altri due errori di stampa hanno reso famosi e rari altrettanti francobolli di valore: stiamo parlando del “Four Annas: Inverted Head” e del “Three-Skilling Yellow”.

Il primo è un francobollo indiano del 1854 in cui la testa rappresentata risulta capovolta.Nel 2013 ne fu venduto un esemplare all’asta per 69.600 sterline.

francobollo raro indiano Four Annas Inverted1854
“Four Annas: Inverted” – India, 1854

Per il secondo, il francobollo svedese da 3 skilling, l’errore fu nel colore che avrebbe dovuto essere verde. Nel 1855, anno dell’emissione, un ragazzino svedese scoprì l’unico esemplare conosciuto del “Three-Skilling Yellow”, rendendolo una rarità assoluta.

francobollo raro Three-Skilling Yellow svezia 1855
Il famoso “Three-Skilling Yellow”

L’ultima volta che è stato venduto ad un’asta ha raggiunto il valore di quasi 2 milioni di euro!


Francobolli Rari: Il One Cent Black Magenta

Sempre un ragazzo dodicenne nel 1873 scoprì il francobollo che sarebbe diventato il più prezioso mai venduto: “One Cent Black Magenta”.

Nel 1856 fu autorizzata una società di giornali della Guiana Britannica ad emettere dei francobolli d’emergenza, color carminio o blu, dal valore facciale di 4 centesimi.

Il “One Cent Black Magenta” è l’unico esemplare ritenuto autentico di questo francobollo, dal valore facciale di 1 centesimo invece che quattro e di forma ottagonale.

francobolli rari One Cent Black Magenta 1856
Il “Black Magenta”

Il 17 giugno 2014 questo francobollo rarissimo è stato battuto da Sotheby’s, famosa casa d’aste, per la cifra astronomica di 9.480.000$!


Francobolli Rari: lo Z-grill

Ad oggi si conoscono soltanto due esemplari anche del francobollo raro statunitense conosciuto come “Z-grill”. Il loro valore di mercato oggi si aggira intorno ai 3.000.000$!

Francobolli Rari Z-grill
Uno dei due esemplari noti di “Z-grill”


Francobolli rari: dove comprarli e dove venderli

Se stai cercando francobolli rari da acquistare sono diverse le possibilità che ti si presentano. In sintesi per vendere o comprare i vostri francobolli potete rivolgervi a negozi di filatelia, siti di aste (la soluzione che consigliamo) od altri appassionati.

Numerosi sono i negozi di filatelia dove è possibile comprare francobolli rari singoli o serie di francobolli di valore. Potresti consultare internet per cercare i negozi più vicini alla tua città. E Se nella tua città ci sono incontri di appassionati di filatelia, potresti partecipare per vendere o comprare francobolli di persona tra appassionati.

In ogni caso bisogna stare sempre molto attenti, raccogliere molte informazioni sui francobolli di valore che si desidera acquistare e sul rivenditore, per evitare di incorrere in truffe e francobolli falsi.

Comprare o Vendere Francobolli Online

L’acquisto e la vendita online è ad oggi forse la migliore possibilità ed anche quella che ti consigliamo.

Infatti un’opzione alla portata di tutti è quella di partecipare ad aste in cui è possibile acquistare o vendere lotti di francobolli. Queste aste sono tenute all’interno di siti web rinomati, nei quali i singoli pezzi sono controllati da esperti filatelici che ne attestano sempre l’originalità e la qualità. Questi esperti controllano anche che l’asta si svolga nel modo giusto.

In questo modo le aste online sono sicure proprio come quelle “reali” ma hanno il vantaggio di essere accessibili a tutti in modo pratico e veloce.

Anche Tu puoi mettere all’asta un singolo o una collezione di francobolli, registrandoti gratuitamente in 1 minuto (puoi registrarti qui).

Se possedete una collezione di francobolli consistente ed importante potete anche pensare di rivolgervi, dopo un’attenta valutazione dei francobolli, a case d’aste rinomate come Sotheby’s o Christie’s.

Per conoscere le quotazioni dei francobolli può essere utile consultare siti internet specializzati o cataloghi cartacei quali il Catalogo Sassone od il Catalogo Bolaffi. É da tenere presente che il valore di mercato è spesso il 20-30% rispetto alle valutazioni dei cataloghi.

Poste Italiane Filatelia

Poste Italiane permette ai collezionisti e agli appassionati di filatelia di acquistare francobolli, singoli o raccolti in folder e kit tematici.

Il folder è una confezione di prodotti filatelici (francobolli, buste, cartoline con annullo filatelico) che viene realizzato per commemorare eventi importanti o personaggi celebri.

Come già visto sopra, Poste Italiane permette l’acquisto diretto delle nuove emissioni di Francobolli di Poste Italiane, per cui consultate la sezione Poste Italiane Filatelia del loro sito regolarmente per tenervi aggiornati.

Marcofilia

Con annullo filatelico o postale si intende il bollo, il timbro che viene apposto sul francobollo per annullarne la validità e impedirne il riutilizzo. La marcofilia segue di pari passo la storia postale di un paese e molti sono i collezionisti di annulli e timbri postali.

Macrofilia Esempi di annulli speciali
Esempi di annulli speciali

Le Poste italiane possono apporre annulli speciali in occasione di particolari eventi e manifestazioni. Generalmente questi speciali annulli rappresentano graficamente loghi o immagini che richiamano la manifestazione per cui sono stati creati. Un’esempio è quello proposto nell’immagine qui sopra.


Non hai trovato quello che cercavi? Prova a guardare qui:

francobolli rari aste filateliche

Summary
Review Date
Reviewed Item
Francobolli Rari
Author Rating
51star1star1star1star1star

Un commento su “Francobolli Rari: I Più Ricercati Francobolli di Valore”

  1. ho una collezione di oltre 2000 francobolli, alcuni dei quali li ho messi all’asta su questo sito. Sto anche partecipando ad alcune aste per aggiudicarmi francobolli europei per una mia ulteriore collezione (ne ho già presi 5 e sono molto soddisfatto). grazie per le informazioni. Arnaldo

Lascia un commento